Campionato U18 quarti di finale Volley Cecina 2 – Giorgio Peri Grosseto 3.


Se avesse perso avremmo detto:…… le troppe assenze costringono la nostra Giorgio Peri ad interrompere il cammino ecc ecc ecc.
Invece la nostra Giorgio Peri Grosseto va a Cecina, in un campo difficilissimo, mette in scena una partita da film e conquista la semifinale del torneo territoriale.
Una partita, nel bene e nel male decisa tutta dalle ragazze di un euforico Stefano Spina. Il Cecina ha giocato solo quando gli abbiamo concesso la possibilità di farlo. Ma quando abbiamo deciso di tenere il pallino dalla nostra non c’è stata storia. Bravo il gruppo sempre unito, attento, con una grande difesa che mandava la palla sempre al suo posto;  ma questa sera Spina aveva qualcosa contro cui è difficile giocare: una certa Annalisa Milani che ha toccato 200 palloni e forse ne ha sbagliato uno. Una certa kristel Marku che le nostre avversarie hanno visto solo sul camp3 e una certa Sara D’Erasmo che ha chiuso 18mila punti mandando in tilt lo scout di Ragazzini.
E poi le difese di Paoli e Toniazzi, e la preziosa protezione della rete di buzzerio e della giovanissima 2008 Sofia Luschi catapultata in un attimo a giocare una partita così difficile. Le considerazioni di Spina sono chiare:” Sono arrivato a Cecina con un idea di partita, sapevo sarebbe stato difficilissimo. Ti sembrerà strano ma dai primissimi punti ho capito che in semifinale sarebbe andata la Giorgio Peri. La determinazione con cui sono scese in campo, la grinta, insomma le mie ragazze la volevano vincere e così è andata. Abbiamo fatto il bello ed il cattivo tempo, ma alla fine abbiamo raccolto quanto voluto e meritato. Ringrazio tutte le ragazze per come hanno condotto il match e per come, con grande carattere, hanno rimesso in ordine alcuni momenti di pausa, brave davvero, sono contento per loro”.
Il modo con cui abbiamo vinto i nostri 3 set sono un chiaro messaggio per il Livorno che andremo ad incontrare in semifinale.
Forza bimbe Forza Pallavolo Grosseto. SB